Ricetta antinfiammatoria

Ricetta antinfiammatoria

In questo articolo affrontiamo una tematica molto comune soprattutto tra le persone più anziane: i dolori articolari. I reumatismi, l’artrite e l’artrosi sono condizioni che obbligano il soggetto all’assunzione di calmanti o farmaci antinfiammatori, sostanze che nel lungo periodo potrebbero danneggiare il fegato e i reni.

I dolori articolari possono dipendere dal fattore genetico, ma anche dal tempo e dall’usura delle articolazioni, dalla ridotta quantità di collagene, da lesioni e infezioni.

Esistono dei rimedi naturali che possono migliorare la qualità della vita di chi presenta questo tipo di problematica:

- Zenzero: è una delle piante con maggiori proprietà e per questo motivo viene utilizzato da secoli. È ricco di gingeroli, elementi che riducono la produzione di sostanze infiammatorie. Sono stati condotti degli studi universitari che hanno dimostrato che i composti dello zenzero consentono di evitare l’assunzione di farmaci normalmente prescritti contro questa tipologia di dolori e non presentano effetti collaterali per l’organismo.

- Magnesio: mantiene le ossa forti e porta beneficio alle articolazioni. Il magnesio può essere assunto tramite integratori, oppure consumando cibi come spinaci, riso integrale, fichi secchi e semi di zucca. Un ulteriore rimedio per alleviare i dolori, è massaggiare le zone interessate con olio arricchito di magnesio.

- Curcuma: come lo zenzero, è un antinfiammatorio naturale. Non a caso, le due sostanze possono essere abbinate per preparare questa tisana: 250ml d’acqua, ½ cucchiaino di curcuma in polvere e ½ di zenzero in polvere, lasciate a sobbollire per 10 minuti. Due tazze al giorno donano sollievo alle zone e aiutano a sfiammare le zone interessate. La curcuma è ricca di curcumina, un potente antiossidante che abbassa il livello degli enzimi che causano l’infiammazione.

- Broccoli: questa verdura previene l’artrosi e artrite grazie alla presenza di sulforafano, che rallenta la distruzione delle cartilagini delle articolazioni.

- Olio extra-vergine di oliva: con le sue numerose proprietà, l’olio inibisce gli enzimi responsabili dell’infiammazione. Il consiglio è quello di massaggiarne tre cucchiai al giorno sulle parti interessate, meglio se spremuto a freddo.

Ora vediamo una gustosa ricetta per preparare un frullato antinfiammatorio, povero di calorie e ricco di proprietà digestive ed energetiche. Questa ricetta prevede l’ananas come ingrediente principale in quanto contiene un enzima chiamato bromelina che mantiene controllata l’infiammazione dei tessuti, favorisce l’eliminazione di liquidi trattenuti dal corpo ed è ricca di vitamina B e C, di potassio e magnesio.

- Ingredienti: un ananas maturo, due gambi di sedano, 10 grammi di radice di zenzero, succo di un’arancia, succo di un limone, 2 grammi di curcuma (½ cucchiaino), due pere, 3 grammi di olio di cocco, 2 grammi di pepe nero (½ cucchiaino).

- Preparazione: dopo aver pelato l’ananas e le pere, tagliarle a cubetti, grattugiare lo zenzero e spremere gli agrumi. Mettere in frullatore per qualche minuto e aggiungere un bicchiere di acqua.

Questo frullato è molto veloce da preparare e può essere bevuto sia freddo che a temperatura ambiente. Va consumato la mattina, mezz’ora prima della colazione, oppure a metà mattinata.

Si stima che i dolori articolari affliggano un anziano su tre, e ­­il numero sia destinato ad incrementare. Questo è dovuto a uno stile di vita sedentario e un’alimentazione scorretta, fattori molto rilevanti per questo tipo di problematica. Per questo è importantissimo abbinare ad una corretta alimentazione un’attività fisica a basso impatto come il PILATES, stando attenti a evitare il più possibile gli sforzi che possono nuocere alle articolazioni.

 

Anna Cerati