Pilates in ufficio: come contrastare gli effetti di una cattiva postura.

Pilates in ufficio: come contrastare gli effetti di una cattiva postura.

Il primo passo per risolvere un problema è senz’altro conoscerlo: comprenderne le cause e le conseguenze, per agire in maniera specifica ed efficace all’origine. Oggi il tema che affrontiamo è la cattiva postura, una condizione fisica che interessa sempre più persone. Viviamo in una società caotica, frenetica, dove il tempo è sempre di meno e lo stress sempre di più. Durante la giornata sottoponiamo il nostro corpo a dei carichi di stress importanti e a movimenti sbagliati, e in molti casi non sappiamo nemmeno che lo stiamo facendo. Non bisogna pensare solamente a movimenti che impegnano il nostro fisico a livello muscolare, come il sollevamento di pesi, anche gesti apparentemente “innocui”, come lo stare seduti per molte ore al giorno, rappresenta una delle cause scatenanti di questa problematica.

Ecco alcune delle conseguenze a cui un errato portamento può portare:

- Dolore alle spalle e al collo: problematica che si presenta quando si tiene il collo rigido e teso per lungo tempo. Può essere causata da un’attività eseguita con una postura inadeguata.

- Dolore alla zona lombare: chi pensa che del mal di schiena ne soffra solo gente di una certa età si sbaglia. Il dolore alla zona lombare in particolar modo, ovvero la parte bassa della schiena, colpisce molti giovani soprattutto studenti e tutte quelle persone che svolgono prevalentemente attività sedentarie come il lavoro in ufficio. Questo dolore, se accusato in maniera più importante, può estendersi anche a glutei e gambe.

- Dolore alla zona dorsale: ne sono interessate le persone che curvano, quando sedute, in maniera eccessiva la schiena e le spalle, oppure chi assume una postura lordotica.

- Ripercussioni sugli organi interni: una postura scorretta può portare all’errato collocamento degli organi interni, compromettendo la respirazione.

Ora che si conoscono le cause e gli effetti, è bene conoscere le tecniche per contrastarli e il PILATES ci viene in soccorso. Quest’ultimo si incentra sulla costante sollecitazione dei muscoli dell’addome che andranno ad allineare la colonna vertebrale, a correggere la postura e, di conseguenza, ogni movimento del corpo.

Vediamo alcuni degli esercizi che si possono svolgere in qualsiasi momento della giornata:

È importante allungare la colonna vertebrale che, durante il giorno, è sottoposta a forti stress. Basti pensare che, a causa dello schiacciamento dei dischi intervertebrali, a fine giornata il corpo umano in media è 2 cm più corto rispetto alla mattina. Durante la notte la colonna, che non subisce traumi, riacquista la propria lunghezza, ma con il tempo questa capacità diminuisce, per questo è fondamentale mantenere le vertebre sempre ben allungate anche durante il giorno in modo che i dischi intervertebrali non soffrano.

- Respirare correttamente: sedendosi con la schiena dritta e i piedi ben appoggiati, portare le mani sulle ginocchia e inspirare profondamente con il naso, per poi espirare dalla bocca rilassando l’ombelico.

- Allungare la zona cervicale: sempre mantenendo la schiena dritta e i piedi ben appoggiati, portare le mani incrociate dietro la nuca e piegare la testa in avanti. Dopo 2-3 secondi, riportare lentamente la nuca alla posizione originaria, poi ripetere per altre 9 volte questo esercizio. Questo accorgimento è importante soprattutto per chi lavora in ufficio, per chi quindi accumula più tensione in questa zona del corpo.

- Piegare il collo: partendo sempre dalla corretta posizione posturale, seduti sulla sedia, con la mano destra prendere la nuca all’altezza dell’orecchio sinistro e portarla verso destra spingendo lentamente. Dopo 5 secondi fare la stessa cosa nel senso opposto, poi ripetere altre 9 volte questo esercizio. Anche questo tipo di allungamento aiuta a rilassare la zona cervicale e, in alcuni casi, risolvere anche problemi come il mal di testa.

- Rilassare le spalle: appoggiando le mani sulle ginocchia, ruotare il collo lentamente fino a quando il mento non è allineato con la spalla.

Correggere la cattiva postura, quindi, è uno degli obiettivi che grazie al PILATES si possono raggiungere. Questi esercizi, inoltre, non vanno solo visti come un metodo da attuare quando si presenta il dolore, ma andrebbero presi come consigli per uno stile di vita più dinamico che oltre a risolvere questi tipi di problemi, li previene.

 

Anna Cerati